Il 2018? L’anno delle donne: ecco le 6 donne da tenere assolutamente d’occhio

Il caso Weinstein, la marcia contro Donald Trump, premi, obiettivi, risultati: il 2017 è stato l’anno dello scossone, del girl power, delle voci che si ergono e dei diritti che vengono sottolineati, ricordati, rivendicati. Ma non è finita qui: dalla scienza, alla musica, allo sport, le donne che dobbiamo seguire durante il 2018 sono moltissime.

Marilyn Loden

La donna del soffitto di cristallo: sì, proprio colei che ha attribuito un nome a quel famoso limite che le donne soffrono nel mondo del lavoro e che, purtroppo, dopo 40 anni, è ancora attualissimo. Con la speranza che l’anniversario possa riportare il problema sotto i riflettori, teniamo d’occhio la sua mamma, che oggi lavora come consulente d’azienda e si batte ogni giorno per superare il gap.

Barbara Mazzolai

STEM girls, a rapporto! Barbara, secondo RoboHub, è tra le 25 donne più geniali al mondo nella robotica. Esperta di robotica delle piante, è direttore del Centro di MicroBio-Robotica a Pontedera dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. Ed è italianissima!

Serena Williams

La fuoriclasse torna, ma in una nuova veste: dopo essere diventata mamma e aver coronato il suo sogno d’amore con il matrimonio, Serena non mette da parte la sua passione (e il suo lavoro); è attesa ai prossimi Australian Open . Serena ha deciso di battere tutti i preconcetti su maternità e lavoro: un ottimo esempio da seguire.

Marica Branchesi

Ricordate quando parlavamo dell’importanza delle soft skills femminili nelle materie STEM? Avevamo ragione: Marica, oltre ad essere l’unica astronoma italiana ad aver firmato l’ultimo lavoro sulle onde gravitazionali, ha favorito la comunicazione tra astronomi e fisici per la messa a punto della ricerca, facendo da ponte. Non a caso è una delle dieci persone più influenti al mondo secondo Nature.

Robin Wright

L’America avrà finalmente un presidente donna, ma solo sullo schermo per ora. Pare che l’attrice Robin Wright raccoglierà l’eredità di Kevin Spacey in House of Cards, che ha sospeso le riprese dopo le accuse di violenza sessuale. Per non interrompere la serie, però, si è deciso di dare spazio a un nuovo presidente, questa volta donna: so inspirational.

Sara Gama e la nazionale di calcio femminile

Non è propriamente vero che non andremo ai mondiali: il 2018 sarà l’anno delle azzurre del calcio, con capitano Sara Gama, difensore della Juventus e portavoce della figura del calciatore a cui l’Italia, nel 2018, non è ancora abituata: figlia di mamma triestina e padre congolese, non solo è una fuoriclasse in campo, ma è anche laureata in lingue. Con buona pace di chi, qualche tempo fa, voleva rinunciare agli esami di maturità in favore del calcio. Esempio di multitasking femminile?

Leggi anche:

January Blues: 5 rimedi per sopravvivere al rientro post Natale

Morning Power: cosa fare la mattina prima di colazione (per avere successo)

Stage finito, e ora? Ecco come farsi assumere dopo un tirocinio

Pubblicato il: 19 gennaio 2018
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Seble Woldeghiorghis
Strategic Partnerships Lead Airbnb Italia
Paola Fico
Head of Primary Markets and Regulatory Compliance
Patrizia Tornambè
Avvocato
Luisa Ferrario
IT Manager

Scopri