È il Lazio la regione italiana con più molestie sul lavoro. Il problema, infatti, è particolarmente serio: secondo i dati Istat del 2017, il 16,4 % delle donne ha subito molestie sul luogo di lavoro, contro una media nazionale dell’8,9 %.

#MolestieFree è l’iniziativa lanciata da Confcommercio Roma proprio con lo scopo di combattere e prevenire le molestie sul lavoro.

“Garantire un ambiente rispettoso dei diritti fondamentali degli individui è un presupposto per la crescita delle imprese”, ha dichiarato il Commissario di Confcommercio Roma Renato Borghi durante la conferenza stampa di martedì 17 luglio, dove sono state presentate le linee guida, elaborate dal Gruppo Terziario Donna dell’Organizzazione, contro le molestie sul posto di lavoro con la relativa certificazione “Molestie Free” per le aziende virtuose che la adotteranno.

In un primo momento le aziende, la cui adesione al progetto è su base volontaria, otterranno un bollino temporaneo, una sorta di foglio rosa, e saranno sottoposte ad un periodo di monitoraggio attraverso questionari anonimi fra i propri dipendenti. Se il processo avrà buon fine, l’azienda potrà ottenere la certificazione vera e propria. Nel caso di molestie accertate e comportamenti non in linea, invece, l’associato subirà l’espulsione dalla ConfCommercio.

Il progetto, che partirà a settembre, è sperimentale: da Roma verrà successivamente esteso ad altre città. La certificazione ha la durata di due anni e le attività aderenti saranno periodicamente controllate da un certificatore terzo.

Con le linee guida – ha spiegato la capo progetto e consigliera di Terziario Donna Luciana Delfini – vogliamo anche aiutare sia gli imprenditori che i dipendenti a definire qual è il concetto di molestia, capire cioè cosa è molestia e cosa no attraverso un percorso di formazione molto dettagliato. Il nostro obiettivo è intervenire prima di arrivare alla molestia. La difficoltà che va superata è di tipo culturale e comportamentale, bisogna modificare gli stereotipi che si creano sui luoghi di lavoro”.

 

>Vedi anche

-Un nuovo traguardo per l’Islanda: la parità salariale è legge

-Libri dell’estate: i migliori titoli da portarsi in vacanza!

-Stage finito, e ora? Ecco come farsi assumere dopo un tirocinio

Pubblicato il: 23 luglio 2018
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Maria Caramazza
Direttore Generale Fondazione ISTUD
Lorena Capoccia
CEO
Cristina Tagliabue
Storyteller e produttrice audiovisiva
Valentina Serri
Partner Creattività

Scopri