Fino a qualche tempo fa, l’idea di trovare lavoro grazie a un social network ci sarebbe sembrata impossibile. Poi è arrivato LinkedIn: il più grande social network nato per le relazioni professionali, che oggi si sta trasformando in una piattaforma completa per lo sviluppo professionale della persona. Secondo i risultati riportati dal LinkedIn Corporate Communications Team, LinkedIn conta nel mondo più di 432 milioni di utenti iscritti (tra cui 4 milioni di aziende) e più di 7 milioni di annunci di lavoro attivi. Ecco qualche consiglio per trovare lavoro con LinkedIn e creare un profilo a prova di selezionatore.

 

1. Definisci un’identità chiara
Il tuo profilo su LinkedIn sviluppa il tuo personal branding e per questo devi cercare di curarlo e aggiornarlo il più possibile. Parti dalle informazioni: esprimi chi sei e cosa fai, sii concreta e ricorda che sei su un social network di lavoro (niente racconti di feste, foto di animali e pensieri personali).

2. Fai attenzione all’immagine del profilo!
Sei su LinkedIn, non sul tuo blog personale. La foto del profilo deve essere coerente, nitida e rispecchiare il tuo ruolo professionale. E soprattutto non va cambiata con troppa frequenza: LinkedIn rappresenta il tuo brand non la tua pagina Facebook, devi renderti riconoscibile nel tempo. Sai che con la foto del profilo giusta hai 13 possibilità in più di essere visualizzato?

3. L’importanza del riepilogo: cerca di essere esauriente ma sintetica
La regola d’oro per catturare l’attenzione dei tuoi contatti è una sola: essere esaustiva ma non prolissa. La pesantezza delle lunghe descrizioni è controproducente e tende ad annoiare chi legge, facendoti perdere contatti utili al tuo network. Il riepilogo deve diventare il tuo abstract personale. Procedi per keywords, elenchi e sintesi delle tue esperienze professionali più significative e poniti sempre la domanda “quali problemi risolvo?” “cosa so fare di speciale?”

4. Impara a selezionare la tua rete di contatti
Riuscire a selezionare la giusta rete di contatti non è semplice. La tentazione di “collegarsi” con parenti e amici è sempre in agguato, ma non deve interferire con la tua rete professionale. LinkedIn è stato pensato come uno spazio virtuale, in cui poter contattare ed essere contattati da chi può rivelarsi un collegamento utile (unicamente) sotto l’aspetto professionale. L’obiettivo è uno solo: mettersi in contatto con persone che possano dare valore al tuo attuale e futuro lavorativo.

5. Sii presente e iscriviti ai gruppi
Se creare un account su LinkedIn è facile, gestire il proprio profilo è più complicato. Prova a darti un tempo: qualche minuto alla settimana per aggiornare la tua pagina, condividere link che ritieni interessanti e per chiedere (e scrivere!) raccomandazioni. Vedrai che inizierà a diventare un’abitudine e non più un dovere. Anche l’iscrizione ai gruppi è importante e può rivelarsi strategica per il tuo business: entrare in contatto con persone che hanno i tuoi stessi interessi, infatti, ti permette di scambiare opinioni con gli iscritti in maniera facile e immediata.

 6. Ricordati di essere coerente
Come già detto nel punto 1: LinkedIn non è stato pensato per la pubblicazione di foto personali e festini (per quello c’è Facebook!). Devi sempre ricordarti di essere coerente, con tutto quello che scrivi e condividi. Se vuoi  trovare lavoro con LinkedIn, infatti, cerca di pubblicare articoli coerenti con il tuo ambito lavorativo. L’impressione che darai sarà di una persona competente e quotidianamente aggiornata.

7. Soffermati sulle Keywords
Non dimenticarti le Keywords! Lo ha detto anche Marina Fantini, Marketing manager di LinkedIn Italia, “le keywords non vanno sottovalutate e bisogna scriverle nei posti giusti”. I recruiter, infatti, per trovare i candidati ideali più velocemente, inseriscono le parole chiave nel motore di ricerca di LinkedIn. Non lo sapevi? Allora incomincia a inserire nel tuo profilo le parole più utilizzate nel settore che ti interessa e vedrai che le occasioni lavorative saranno molto più numerose (e interessanti!)

8. Tre titoli che ti salveranno la vita virtuale
Rimanere sempre aggiornate con le nuove tendenze tecnologiche è importante, soprattutto quando si vuole incrementare il proprio business. Che sia LinkedIn o il web in generale, informarsi è sempre una buona idea. Ecco allora qualche titolo pensato per le tue esigenze: Cambia testa e potenza la tua azienda con la cultura digitale di Rosa Giuffrè (adatto a chi non è professionista del web ma vuole conoscerne i trucchi ); Fai di te stesso un brand: personal branding e reputazione online di Riccardo Scandellari ( adatto a chi vuole crearsi un’identità online attraverso i maggiori social network) e Come usare LinkedIn per il tuo business di Leonardo Bellini (adatto a che vuole migliorare l’efficacia della propria presenza e attività su LinkedIn) .

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il: 17 gennaio 2017
Categoria: Tag:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Marianna Martinoni
Fundraiser
Claudia Manzi
Professore Associato di Psicologia Sociale
Valentina Serri
Partner Creattività
Patrizia Tornambè
Avvocato

Scopri