Il lavoro si accumula sull’ agenda e sullo spazio di lavoro? E’ il momento di fare pulizia, a partire dalla scrivania: ecco i trucchi da seguire per sentirsi come nuove.

Non tutti lo sanno, ma il modo in cui si gestisce la propria scrivania la dice lunga sulle proprie attitudini a lavoro. Un gruppo di ricercatori (Vohs, Redden e Rahinel, 2013) è giunto alla conclusione che una scrivania ordinata denoti generosità, mentre una disordinata, creatività. Tutto bene, l’importante è “non avere la scrivania vuota”, come sosteneva spesso Einstein. Ecco quali sono i modi per organizzarla al meglio.

La stanza

Il “layout” è tra i fattori determinanti per una efficace organizzazione dello spazio di lavoro: se la scrivania è posta di fronte a un muro, sarebbe utile che quest’ultimo fosse occupato da un quadro che rappresenti un paesaggio, magari nei toni del blu e del verde, che aiutano a riposare la vista dopo una lunga giornata di lavoro al computer.

La luce

Spesso, lavorare in un ambiente poco illuminato potrebbe farci sentire stanche e…”spente”! L’ideale sarebbe avere una grande finestra che faccia entrare la luce naturale, ma se non fosse possibile, un sistema di lampade ad effetto riposante possono sostituire il tutto. Il trucco in più? Far riflettere la luce in uno specchio: rende la stanza più grande e, se le pareti sono di colore chiaro (cosa auspicabile), rendono lo spazio più luminoso.

First of all: organizzazione

Ѐ normale sentirsi demotivate, a volte. Ma se la situazione è perenne, è importante fare pulizia del negativo, a partire dalla scrivania (in senso letterale): se è scomoda, sporca o vecchia, l’ideale sarebbe sostituirla. Si dice spesso, infatti, che la scrivania sia la “cabina di pilotaggio” del lavoratore, e che tutto deve essere a portata di mano: è importante ordinarla la sera e trovarla sgombra la mattina. E soprattutto, non usarla come archivio!

A proposito di archivi…

Il punto di raccolta di documenti e scartoffie dovrebbe essere solo uno, possibilmente ben ordinato e organizzato in modo che ospiti le cose davvero importanti. Tutto il resto andrebbe buttato, o relegato in libreria, magari organizzandolo per data e fascicoli (non lasciare nulla al caso!). In commercio esistono tantissimi organizer che permettono un accesso facilitato e la possibilità di vedere bene il contenuto dei documenti, evitando così di essere sommersi dai fogli. Volete un organizzazione davvero a prova di stress? Dividete il fold in base all’urgenza: nel ripiano di sotto le pratiche da evadere subito, in quello di sopra i documenti che possono aspettare ancora un po’.

L’importanza del calendario

Su una scrivania che si rispetti non può mancare un calendario, magari grande per segnare gli appuntamenti (se non si è abituate all’agenda). Lavorate con i post-it? Non lasciate che prendano lo spazio dello schermo del computer – il campo visivo deve essere sgombro. Ordinateli su una lavagnetta magnetica o in sughero, e quando finalmente avete portato a termine l’oggetto del vostro amato bigliettino, buttatelo: non dovete preoccuparvene più.

Attenzione allo smart working!

Lavorare da casa è una delle grandi conquiste degli ultimi tempi, ma attenzione a tenere sempre ben separate le due cose: l’ideale, sarebbe avere un piccolo studiolo da poter chiudere a chiave quando il lavoro è concluso, per evitare che influenzi gli spazi privati. Se ciò non è possibile, rimettere a posto ogni cosa la sera è fondamentale per non creare confusione e portare avanti un lavoro disordinato e inefficiente.

 

Pubblicato il: 22 settembre 2016
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Monica Regazzi
Partner BCG
Raffaella Monzani
Responsabile Business Unit
Paola Fico
Head of Primary Markets and Regulatory Compliance
Laura De Chiara
Imprenditrice, Business Angel e Senior Executive Marketing e Strategie

Scopri