Ricerche e studi hanno rivelato come le donne si sentano più in colpa degli uomini quando devono rifiutare lavoro extra. Tra aspettative, critiche e disapprovazioni, ecco che cosa chiedersi di fronte all’ennesima emergenza in ufficio. 

Affidabili, professionali, instancabili. Le donne sembrano avere più difficoltà degli uomini quando si tratta di rifiutare lavoro supplementare e sono più propense ad accettare impegni e responsabilità che esulano dalle loro mansioni ordinarie. Lo dice una recente ricerca pubblicata dal Baylor College of Medicine in Texas: il timore di esser criticate da dirigenti e collaboratori le induce ad accettare incarichi extra. Il motivo? “Le donne sono in genere considerate aiutanti e collaboratrici” spiega Katharine O’Brien, ricercatrice che ha condotto lo studio, “e dire ‘no’ è contrario a quello che ci si aspetta da loro”.

La questione in realtà riguarda tutti, ma impatta maggiormente sulle lavoratrici. Da un lato c’è il senso di colpa, dall’altro le norme sociali condivise, che portano il sesso femminile a temere critiche, disapprovazioni ed eventuali valutazioni delle proprie prestazioni professionali.

Eppure, dire sempre “sì” può essere comunque controproducente. “Certi atteggiamenti sacrificali”, continua la O’Brien, “anziché aiutare penalizzano una possibile crescita perché contribuiscono all’affermazione di modelli culturali femminili arrendevoli, disponibili ed accomodanti”.

Per questo, suggeriscono gli psicologi che hanno curato la ricerca, prima di rispondere alle famose richieste da ‘ultimo minuto’ è meglio porsi 3 domande:

– Dire sì può aiutarmi ad avere successo in azienda?

– Sto facendo qualcosa che mi sarebbe piaciuto fare?

– Il nuovo incarico toglie tempo e risorse al mio lavoro?

Datti 3 risposte e poi decidi: vale ancora la pena accettare quel lavoro urgente che arriva proprio a fine giornata?

Pubblicato il: 1 maggio 2015
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Lauretta Filangieri
Responsabile Marketing e Digital IntesaSanpaolovita
Luisa Ferrario
IT Manager
Francesca Panzarin
Cultural Management Freelance
Laura De Chiara
Imprenditrice, Business Angel e Senior Executive Marketing e Strategie

Scopri