Il mondo del lavoro e della comunicazione di oggi ci vuole sempre più geek: iMovie è un applicazione iOS facile, intuitiva ed economica per girare e montare video. Ecco come!

La capacità di montare,  tagliare e arricchire un filmato, oggi, è sempre più richiesta ai colloqui di lavoro: seppur in termini minimi, editare un video può essere una carta in più da giocarsi in alcuni settori. Ecco perché imparare a usare iMovie può essere la scelta giusta. Bastano poche mosse.

Che cos’è

iMovie è un’applicazione che sfrutta il sistema operativo iOs e macOs per creare mini film o video dalla qualità eccellente e dal montaggio da vera pro, grazie all’aggiunta di titoli di testa o coda, effetti speciali e molto altro. In più, sfrutta la tecnologia 4k per film in altissima definizione. Come ottenerlo? Puoi scaricarlo dall’app store sia sul cellulare che sul Mac, a meno di 20€.

Per iniziare

Scarica iMovie e apri l’applicazione: per prima cosa ti verrà chiesto se vuoi creare una clip con un tema predefinito (con effetti ad hoc) o essere completamente libero da schemi. Una volta scelto, dai un nome al progetto affinché si salvi automaticamente. E inizia il divertimento.

Importa i video che hai fatto

Basterà un clic su “Importa video”, in alto a sinistra, per sincronizzare iMovie con il Cloud o le risorse del tuo computer e permetterti di lavorarci. Nella stessa libreria, puoi anche caricare file audio. La schermata, infatti, è divisa tra sezione video (in alto), e sezione audio (in basso): potrai così aggiungere una colonna sonora al tuo film.

Monta i tuoi video dove vuoi e quando vuoi

La tecnologia iMovie Theatre ti permette di lavorare il tuo video o film da un dispositivo all’altro senza perdere mai le modifiche fatte su altri device. In pratica è come avere uno studio cinematografico in borsa. Come? Con iCloud o Airdrop, naturalmente, le “nuvole” che permettono il trasferimento di dati in coordinazione tra tutti gli strumenti Mac.

Un tocco unico a ogni film

Western? Cinema muto? Atmosfere noir? Così come altre app, anche iMovie sfrutta la tecnologia dei filtri e permette di dare al film lo stile desiderato. I filtri sono 10, e sono applicabili all’intera clip o solo ad alcune scene. Li puoi trovare in alto sotto al simbolo dei tre cerchi che li indicano, lo stesso simbolo di iPhone o Instagram. La marcia in più? Una serie di effetti speciali da vera pro: scene rallentate o velocizzate, possibilità di split screen, scenari da sogno; non ci sarà neanche bisogno di spostarsi da casa per ambientare il tuo prossimo film alle Maldive o su Marte. Vuoi aggiungere una voce fuori campo o dei sottotitoli? Puoi fare anche quello, semplicemente selezionando i tool in alto al centro e scegliendo font e durata. I cambi di scena, poi, possono durare quanto vuoi: basta un doppio clic nel punto desiderato nella sezione video.

Titoli di testa e di coda

I credits sono importanti, e puoi finalmente inserire i titoli di testa per introdurre le clip, o di coda per ringraziare luoghi, associazioni, persone o animali. Gli stili sono tantissimi e si adattano a qualsiasi tipologia di film, possono essere animati e rendono il tutto molto più professionale.

Condividi la tua passione!

Su Facebook, Vimeo e Youtube, avrai un pubblico sempre disposto a vedere e valutare i tuoi lavori. E chissà che non ci sia il contatto giusto…

 

Pubblicato il: 13 febbraio 2017
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Anna Maria Ricco
Responsabile Real Estate Italia Gruppo Unicredit
Silvia Brena
Giornalista, CEO di una società di comunicazione
Francesca Panzarin
Cultural Management Freelance
Manuela D\'Onofrio
Head of Global Intestment

Scopri