Il canale dell’ecommerce ha ormai stravolto le abitudini d’acquisto di tutti noi, e rappresenta una grande opportunità per chi opera nel settore commerciale. Da una ricerca condotta da Nielsen è infatti emerso che l’88% degli italiani utilizza il web con l’unico scopo di effettuare un acquisto. Ma come aprire un ecommerce? E quali sono gli step più importanti per iniziare una propria attività in rete? Sembrerà strano, ma la preparazione e lo sviluppo della piattaforma web è solo uno dei tantissimi passi da intraprendere. Non bisogna dimenticare, infatti, che l’attività di ecommerce è assimilata a quella di commercio tradizionale, e proprio per questo prima di aprirne uno è necessario rispettare tutti i requisiti normativi del caso, insieme a molte altre “regole” fiscali e contabili. Ecco allora un tutorial con i consigli della commercialista Francesca Motola, professionista di workHer, con tutti i passaggi fondamentali per aprire il proprio ecommerce.

 

>Leggi anche:

Dichiarazione dei redditi: il vademecum e i consigli per non arrivare impreparate

“Quanto guadagna attualmente?”: ecco come rispondere a questa domanda (e perché stare attenta)

Partita Iva: 5 domande che non hai mai osato chiedere al tuo commercialista

Pubblicato il: 21 settembre 2017
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Patrizia Tornambè
Avvocato
Maria Caramazza
Direttore Generale Fondazione ISTUD
Karen Nahum
Digital director De Agostini Libri
Claudia Manzi
Professore Associato di Psicologia Sociale

Scopri