Secondo una recente ricerca Unioncamere, per uno startupper su tre la difficoltà più grande nell’avviare la propria impresa è quella di ottenere un capitale. Per fortuna ci sono i bandi, ma spesso si rivelano una giungla da cui è difficile uscire: un po’ per l’iter incomprensibile, un po’ per il risultato incerto. WokHer, ogni mese, ti aiuta già a trovare quelli migliori (qui la guida completa), ma come fare a scegliere il bando giusto? L’abbiamo chiesto a Silvia Mangiameli, Esperta Incentivi – Area Credito e Finanza di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, che ci ha dato 8 consigli. Uno su tutti: mai avere fretta.

  1. Esci dai confini
    Non soffermarti solo sui bandi regionali o comunali: ricordati di controllare tutto quello che offre l’Unione Europea.
  1. Non sono tutti uguali
    Individua lo strumento più adeguato per il tuo progetto: è una start up? Forse hai bisogno di un finanziamento a fondo perduto. Vuoi ampliare la tua attività? Allora meglio optare per altri tipi di finanziamento.
  1. Parola d’ordine: coerenza
    Non presentare domanda solo perché il bando prevede dei contributi a fondo perduto: verifica la coerenza con il tuo progetto. Se così non fosse, chi di dovere se ne accorgerebbe subito!
  1. Su cosa punto?
    Prima di partecipare al bando, trova i tre punti di forza del tuo progetto e studiali a fondo: potrebbero essere la tua àncora di salvezza.
  1. It’s all about the market
    Il mercato è tuo amico: se un’idea progettuale funziona, il mercato ti seguirà. Controlla se sono già stati finanziati progetti simili.
  1. Mettici del tuo
    Verifica di quali fonti di finanziamento già disponi, ed eventualmente usali approfittando della finanza agevolata: favorisce soprattutto gli imprenditori che devono effettuare investimenti.
  1. Prenditi tempo
    Scrivere un bando è cosa impegnativa e richiede grande concentrazione: non essere frettolosa.
  1. Non perdiamoci di vista
    Non basta compilare un form. Segui tutte le fasi del progetto: una corretta valutazione di tutti i livelli di sviluppo consente di non rinunciare, o rischiare di perdere, il contributo o finanziamento concesso.

 

Pubblicato il: 26 novembre 2015
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Paola Poli
Consulente, Imprenditore
Seble Woldeghiorghis
Strategic Partnerships Lead Airbnb Italia
Ludovica Lardera
CEO I-Faber Spa
Claudia Manzi
Professore Associato di Psicologia Sociale

Scopri