Vorresti cambiare qualcosa nella tua vita, ma non sai bene cosa? Niente paura: ecco i tre libri che ti consigliamo di tenere sul comodino per iniziare a schiarirti le idee

“Start down. La crisi dei miti digitali e il risveglio dell’innovazione”

di Gabriele Colasanto e Marco Rossella (Edizioni Guerini)

Startup, digitale, innovazione: le parole magiche che sembrerebbero aprire le porte del successo. Ma cosa c’è dietro ai miti e agli slogan? Un Paese che rischia di inseguire affannosamente un sogno già vecchio, scommettendo in ritardo su idee di importazione. Una pubblicazione rigorosamente per non addetti ai lavori che racchiude numeri, ma soprattutto storie, immagini, personaggi, punti di vista, per capirne di più ed evitare di inseguire chimere.

Adatto per: tutte coloro che hanno un’idea d’impresa, e vogliono farla funzionare.


Design your life. Come fare della tua vita un progetto meraviglioso”

di Bill Burnett e Dave Evans (BUR Biblioteca Univ. Rizzoli)

“Che cosa voglio fare della mia vita?”, “Chi sono, e chi voglio diventare?”, “Come posso costruirmi un nuovo percorso professionale in linea con i miei desideri?”. Domande che almeno una volta nella vita ti trovi a dover affrontare, spesso in momenti in cui le risposte sembrano essere nebulose e lontane. Esiste un corso, alla Stanford University, in cui si insegna ad applicare il processo creativo del design alle grandi domande della vita. I docenti sono Bill Burnett e David Evans, che per anni hanno lavorato nelle aziende tecnologiche della Silicon Valley, e ora hanno finalmente tradotto i loro insegnamenti in un libro.

Adatto per: tutte coloro che vogliono cambiare vita, con metodo.


“Il futuro che verrà. Quello che gli scienziati possono prevedere”

a cura di Jim al-Khalili (Bollati Boringhieri Editore)

Interrogarsi su di sé significa anche interrogarsi sul mondo che verrà. Cosa ci riserverà dunque il futuro? Demografia, biosfera, cambiamento climatico, ingegneria genetica, biologia sintetica, intelligenza artificiale, robotica, computazione quantistica e viaggi nel tempo: possiamo aspettarci tutto questo e altro ancora in un futuro che in parte è già prossimo e in parte, forse, sarà il mondo del prossimo secolo.

Adatto per: tutte coloro che vogliono aprire lo sguardo verso nuovi orizzonti.

 

> Leggi anche:

Bandi femminili: ecco i migliori di ottobre e novembre

Lavorare sugli errori, non essere perfetta: ecco come salvarsi dall’autosabotaggio professionale

 

Pubblicato il: 16 ottobre 2019
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento