Mettiamo da parte il pessimismo e proviamo, una volta a settimana, a raccontarvi tre buone notizie dal mondo del lavoro femminile. Scoprirete che non esistono solo gender gap incolmabili e percentuali negative. Scommettiamo?

India. A Nuova Delhi, la prima donna autista di un autobus. Pochi giorni fa, sui più di 5 mila autobus che ogni mattina trasportano 17 milioni di passeggeri in tutta la città, c’è stata una vera e propria rivoluzione: Saritha Vankadarath, 30 anni, è stata la prima autista di autobus donna della capitale indiana. La ragazza è stata assunta grazie alla campagna dell’amministrazione cittadina contro la violenza di genere nei mezzi pubblici, un vero e proprio fenomeno sociale che sta scatenando indignazione e proteste in tutto il paese.

 

CHEBELLOILMIOCAPO

Italia. Un’indagine Aldai rivela: “In 10 anni le manager sono aumentate del 4%”. L’Aldai, l’Associazione Lombarda di Dirigenti di Aziende Industriali, ha pubblicato pochi giorni fa una ricerca che mette in evidenza una vera e propria emorragia manageriale: a oggi, in Italia, i dirigenti d’azienda sono 24 ogni mille lavoratori indipendenti (dieci anni fa ce ne erano 33). Eppure, un dato positivo c’è: le donne, che nel 2005 erano meno del 25% dei manager maschi, ora sono il 29% della categoria.

 

ILMIOCAPO

– Stati Uniti. Le donne sono le migliori boss. Lo dice un sondaggio appena pubblicato dal Time: il 33% di chi lavora per una donna si sente più motivato e incoraggiato di chi ha per capo un maschio (27%). “Lavorare per una lei”, spiega la ricerca, “è più gratificante, perché è più facile che venga riconosciuto l’impegno profuso da un collaboratore per svolgere un determinato compito”. Infine, altro dato interessante: sempre il 41% degli intervistati considera le proprie manager più impegnate e determinate sul lavoro rispetto agli uomini, indipendentemente dall’età e dal numero di figli.

Pubblicato il: 15 maggio 2015
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Gabrielle Fellus
Presidente e Trainer del Krav Maga Center KMIT e Consulente di Comunicazione
Raffaella Monzani
Responsabile Business Unit
Seble Woldeghiorghis
Strategic Partnerships Lead Airbnb Italia
Patrizia Tornambè
Avvocato

Scopri