Sopravvivere nel web è una vera e propria sfida per il business, ma nulla è impossibile se si sa quali strumenti utilizzare: ecco 5 tool da studiare assolutamente per vincere in rete (e far volare gli affari).

Da Linkedin all’e-commerce, dalla pagina Facebook al blog: tutto il business odierno  passa dal digital, e non sapere di cosa si sta parlando ci rende sempre più distanti dalla realtà, quasi “analfabeti digitali”. Ma niente paura! Gli strumenti fondamentali da conoscere per la gestione del proprio web network possono sembrare tanti, ma sono tutti ugualmente validi: ecco selezionati 5 tool per monitorare il traffico online, e non solo.

Per accrescere la visibilità online

Si sente spesso parlare di posizionamento e della famosa “SERP” di Google, ma come monitorare i progressi nella giungla dei risultati di ricerca? Uno dei metodi più famosi consiste nel migliorare i backlink, ovvero i link che permettono  di accedere a un sito: un tool per l’analisi del backlink è OSE, ovvero Open Site Explorer. Il servizio non solo analizza il traffico e l’efficacia del SEO, ma riassume i dati raccolti in un report, per un massimo di tre report al giorno. Ed è gratis.

Per diventare la maga dei social media

E in particolare di Facebook. In questo caso, è proprio Mark Zuckerberg in persona a venirci in aiuto: il social network, infatti, mette a disposizione un servizio ad hoc non solo per decidere il budget di sponsorizzazione (selezionando il target e il bacino di utenza), ma anche per elaborare un’analisi del traffico della pagina. Il monitoring avviene tramite dashboard, grafici e KPI, proprio come in un istituto di ricerca.

Per monitorare i risultati online

Nulla di più facile: basta usare Google Analytics! Creando un account, si può scegliere di monitorare sia un sito che un’app. In seguito, si può scegliere quali indici visualizzare per analizzare il traffico, il numero di click e addirittura i tempi di permanenza nel sito. Il trucco in più? E’ possibile fissare degli obiettivi e visualizzare i tassi di conversione, scoprendo quali tips ti suggerisce Google per raggiungerli.

Per gestire una campagna email

Gestire una newsletter non è mai facile: assicurarsi che tutte le email siano ricevute, visualizzate correttamente e (possibilmente) non cestinate è importantissimo per non perdere risorse. Aiuta quindi servirsi di tool come MailChimp, uno strumento gratuito da utilizzare sul web, senza bisogno di scaricare il programma. Il sito permette l’invio di email con testo o HTML, una mailing list di duemila iscritti e un massimo di dodicimila email al mese. Volete un’idea per rendere il testo più accattivante? Il servizio permette anche di impostare il template, in modo facile e veloce.

Per diventare una vera pro

Se invece l’obiettivo è quello di diventare una vera esperta, la scelta migliore è quella di affidarsi ad un corso personalizzato. La soluzione? “Eccellenze in Digitale”: dopo l’iscrizione gratuita, il sito permette di selezionare un argomento e seguirne le lezioni dedicate con un video, spiegate da un vero esperto del settore. I cluster spaziano dal business online a livello internazionale all’uso dei mobile, senza tralasciare nulla. Comodamente a casa, in qualsiasi fascia oraria. Cosa volere di più?

Pubblicato il: 6 giugno 2016
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Consuelo Arezzi
Sales and strategy director digital
Raffaella Monzani
Responsabile Business Unit
Luisa Ferrario
IT Manager
Lorena Capoccia
CEO

Scopri