Lo aveva anticipato poche settimane fa il settimanale The Economist dedicando la sua copertina a tre donne di spicco della geopolitica mondiale (Angela Merkel, Janet Yellen e Hillary Clinton): il 2016 sarà l’anno delle donne. E, in effetti, i presupposti ci sono: dalla legge di Stabilità ai dati economici, passando per i film in uscita su donne e lavoro, ecco 9 buoni motivi per cui crediamo che questo sia l’anno giusto per reinventarsi.

  1. Il discorso di Mattarella, che cita le italiane simbolo del 2015 come modelli per l’anno nuovo.
    Non solo Papa Francesco, il 2015 si è concluso con il classico discorso del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che quest’anno ha voluto dedicare un “pensiero di riconoscenza a tutte le donne italiane”. Così, ha ricordato Fabiola Gianotti, neo direttrice del Cern, Samantha Cristoforetti, e Nicole Orlando, l’atleta paralimpica che vincitrice di ben quattro medaglie d’oro.
  1. La legge di Stabilità 2016: che promette di favorire l’occupazione femminile
    Il 15 ottobre 2015 è stata approvata la legge di Stabilità 2016 che, tra gli altri interventi, prevede anche alcuni incentivi per aziende che assumeranno lavoratrici. Nello specifico: donne a cui manca un impiego retribuito da almeno 24 mesi, donne senza un’occupazione da almeno sei mesi in quei settori dove la disparità di genere è più alta (come agricoltura, energia e comunicazioni) e donne sprovviste di un impiego retribuito da almeno 6 mesi e risiedenti in Regioni ammissibili ai finanziamenti dei fondi dell’Unione Europea.
  1. Vacanze: grazie ai ponti, avrai più tempo per ricaricarti
    Il 2016 è l’anno dei ponti. Con soli 7 giorni di ferie, si potrà usufruire di ben un mese di vacanza. E allora, perché non sfruttare i periodi di stallo per dedicarsi a un nuovo progetto? Si può cercare un nuovo impiego, seguire un corso per ampliare le proprie skills o semplicemente fare ordine nei propri spazi e nella propria vita.
  1. Investimenti: è in arrivo il momento migliore?
    Secondo Forbes, il 2016 sarebbe l’anno ideale per investire. La rivista finanziaria ha infatti chiesto consiglio sull’argomento ai tre dei più grandi gruppi bancari (Credit Suisse, Ubs e Barclays). Un esempio? Credit Suisse suggerisce di comprare dollari, dal momento che la Federal Reserve potrebbe alzare i tassi di interesse. E se siete a caccia di investimenti azionari, il settore della tecnologia è quello giusto: di recente, i rendimenti di chi investe in quest’ambito sono cresciuti del 3,8%.
  1. Congedo parentale: crescono i giorni concessi ai papà
    Nel 2016, sempre grazie alla legge di Stabilità, i neo papà avranno due giorni di congedo obbligatorio, anche non consecutivi. Inoltre, è previsto un rimborso spese per sei mesi per le mamme che scelgono di non avvalersi del congedo parentale.
  1. Buoni propositi? Ti aiuta il best seller del momento (da consultare per i prossimi 12 mesi).
    Cambiamenti? Niente paura! Parola di Gretchen Rubin, autrice del libro “Cambiare è facile: come liberarsi delle cattive abitudini e vivere felici”, (Sonzogno Editore, 2016). Da dove cominciare? Dall’auto-controllo, innanzitutto, ma anche da abitudini semplici come le ore di sonno, il fumo e il cibo. Perché per essere felici “si deve iniziare dalle piccole cose, per poi passare a quelle grandi”, garantisce la Rubin: come non credere a un avvocato che ha avviato un “progetto della felicità”?
  1. Cinema: più spazio per le storie al femminile
    Se sei in cerca di qualche storia inspiring avrai l’imbarazzo della scelta. Da “Suffragette” (con Meryl Streep in uscita a marzo) a “Carol” (con Cate Blanchett, adesso al cinema), sembra che Hollywood stia riscoprendo le protagoniste femminili. E in Italia, è tanta l’attesa per “7 minuti”. L’ultima fatica di Michele Placido (in uscita a maggio) che racconta la storia di 11 operaie costrette a rinunciare a 7 minuti di pausa pranzo per non perdere il lavoro; una scelta apparentemente semplice, dalla quale però scaturiscono storie, sogni ed esigenze di donne così diverse ma effettivamente molto simili.
  1. In cerca di lavoro? Crescono le opportunità
    Lo dice l’ultima ricerca di Manpower Group Meos: negli ultimi mesi cresceranno dell’1% i posti di lavoro, dopo 5 anni di segno positivo. I settori più “in attivo” saranno quello dei servizi Business&Finance e, secondo LinkedIn, le aziende su cui puntare saranno Apple, Google (con il progetto Crescere in digitale, rivolto ai giovani under 35), Gucci, Barilla, Gruppo Campari, Pirelli e Ferrari.
  1. E infine… il 2016 sarà l’anno della scimmia!
    Che tu ci creda o no, il 2016, nell’oroscopo cinese, è l’anno della Scimmia, segno particolarmente fortunato soprattutto per gli affari personali (come carriera e lavoro). In barba agli anni bisestili, quindi, potete puntare su un aumento di stipendio, un nuovo lavoro o un investimento importante. Basta volerlo!
Pubblicato il: 14 gennaio 2016
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Anna Maria Ricco
Responsabile Real Estate Italia Gruppo Unicredit
Luisa Ferrario
IT Manager
Ludovica Lardera
CEO I-Faber Spa
Raffaella Monzani
Responsabile Business Unit

Scopri