Secondo uno studio della Sda Bocconi, il 52% dei candidati ritiene che l’età sia un fattore discriminante al momento del colloquio. Ma la difficoltà nella ricerca del lavoro per le over 40, forse, è un problema prima di tutto culturale che, volendo, può essere affrontato. Partiamo dai segnali positivi: sapete che i dati Istat dell’ultimo trimestre del 2015 segnalano un aumento dell’occupazione over 40 del 2,2%? Ecco allora 7 consigli indispensabili per chi, a 40 anni, vuole ancora mettersi in gioco nel mondo del lavoro.

  1. Ritorna sui banchi
    Che sia un corso universitario o un MOOC (ne abbiamo parlato qui), trova del tempo per aggiornarti: anche se sei ferma da un po’, una qualifica recente è il miglior biglietto da visita in sede di colloquio. Significa che non hai mai perso di vista l’evoluzione del tuo lavoro e permette di ritrovare motivazione.
  2. Il mercato del lavoro senza segreti
    “Quali sono le posizioni più richieste oggi?” “Quale tra queste acquisirebbe valore se fossi io a ricoprirla?” “Quali sono gli strumenti per diventare un’esperta?”: sono queste le domande che permettono di focalizzarsi su settori e ruoli ben definiti; è importante, infatti, avere le idee ben chiare su quello che si intende fare, a prescindere dall’età.
  3. Fai ciò che ami
    “Fai della tua passione un lavoro” è un mantra spesso molto utilizzato: è vero, infatti, che in un periodo altalenante, le proprie risorse sono le migliori fonti di guadagno. Ti piace cucinare? Apri un blog. Ami scrivere? Il web è pieno di offerte di lavoro come articolista. In generale, ormai tutto può essere monetizzato (pensa alle APP che permettono di rendere la tua casa un home restaurant!): quello che credi sia solo un passatempo potrebbe diventare il tuo lavoro.
  4. Entra nella rete
    Iscriviti a un social network focalizzato sul lavoro, frequenta associazioni di settore e drizza sempre le antenne: le occasioni sono dietro l’angolo. Aggiorna o crea il tuo profili LinkedIn (hai già seguito i nostri consigli?) oppure costruisci relazioni con il nostro network.
  5. L’importanza di un mentor
    Una mentor non è solo un capo o un’amica che ti consiglia: sono veri e propri fari che mettono a tua disposizione la loro esperienza. Nessuno può darti le dritte giuste meglio di un/una mentor che riconosce in te le capacità per farcela. Dai un’occhiata alle mentor messe a disposizione da WorkHer!
  6. Posto fisso? No, grazie
    Che siano il full time o il posto fisso, devi mettere da parte i tuoi preconcetti sul lavoro: il mondo cambia in fretta, e non è detto che una soluzione “tradizionale” sia la migliore di questi tempi. Se diventi flessibile, tutto diventerà più facile. E, magari, scoprirai che così riesci a gestire meglio il tuo tempo.
  7. Fatti valere: non sei la tua età
    Ciò che sei e il valore aggiunto che puoi portare all’azienda, devi essere prima di tutto tu a saperlo. In sede di colloquio non farti intimidire e non autocensurarti! Sii perfettamente consapevole del tuo valore, e non permettere mai che passi in secondo piano: qualcuno se ne accorgerà.

 

Pubblicato il: 12 gennaio 2016
Categoria:
Vitiana Paola Montana 24 febbraio 2016 alle 3:00

Posto fisso? “No grazie”
Il Punto n°6 è senza dubbio uno dei più interessanti da valutare e da utilizzare per rimettersi in gioco. Ormai risulta paradossalmente molto più fattibile creare una figura professionale ex-novo, curando l’acquisizione di competenze e preparandosi in modo coscienzioso, che andare alla ricerca di un lavoro dipendente che poi tanto sicuro non è.
Il web offre diverse opportunità, molte delle quali sono stste suggerite proprio da questo sito. Il mio piccolo contributo alle nuove opportunità lavorative, autonome e freelance, su come progettarle e concretizzarle si trova qui: http://bit.ly/nuoveprofessioniweb
Buon lavoro!

COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Karen Nahum
Digital director De Agostini Libri
Manuela D\'Onofrio
Head of Global Intestment
Paola Poli
Consulente, Imprenditore
Ludovica Lardera
CEO I-Faber Spa

Scopri