Secondo i dati pubblicati pochi mesi fa dall’Eurostat, il 30% delle donne italiane interrompe il lavoro per motivi familiari e solo 4 su 10 riprendono l’attività professionale dopo la maternità. Spesso si abbandona il lavoro non per libera scelta ma per pressioni più o meno velate da parte del datore di lavoro. Eppure le donne acquisiscono, dopo e durante la gravidanza, delle capacità e competenze che il mercato del lavoro richiede senza sosta. Abbiamo chiesto a Riccarda Zezza, fondatrice di Piano C e autrice del libro MAAM – La maternità è un master- di dirci perché secondo lei conviene assumere una mamma.

Perché vi conviene assumere una mamma? Perché tutte le mattine si sveglia un’ora prima degli altri, volente o nolente, per giocare nel lettone con i suoi bambini. Perché lungo la strada per portarli a scuola ride, nonostante un attimo prima abbia dimenticato e sbagliato almeno otto cose uscendo di casa.

Perché arriva in ufficio sollevata, felice di focalizzarsi su appena tre cose alla volta, di poter usare il gioco per trovare soluzioni innovative, di non avere soggezione di un capo che non è nemmeno lontanamente giudicante quanto la sua figlia teenager. Perché respira a fondo, beata per ogni ora di silenzio e concentrazione, quando il suo cervello allenato mette le cose semplicemente in fila, una dietro l’altra.

Perché non farà durare le riunioni un minuto più del necessario e non manderà email inutili: il tempo è troppo prezioso! Perché saprà capire anche cose non dette, e probabilmente sarà protettiva con i colleghi in difficoltà, anche quando non le conviene. Perché vede il mondo com’è davvero nella vita di tutti i giorni, ma lo immagina anche come sarà per le prossime generazioni, che lei conosce per nome e cognome (e misura di scarpa).

Perché è abituata a risolvere più problemi alla volta, a gestire lo sconforto suo e altrui, a farsi forza e reagire davanti ai momenti difficili.

Perché conosce benissimo il significato della parola team building, perché desidera che tutto funzioni bene e nel miglior modo possibile. Perché, anche dopo una giornata difficile in ufficio, a casa troverà problemi diversi, che la distrarranno e rimetteranno tutto in prospettiva.

Per questo, e per altre 99 ragioni che, essendo una mamma, non ho tempo di elencare, assumere una mamma è una mossa controcorrente che presto diventerà di moda. Chi prima comincia meglio fa!

Pubblicato il: 9 giugno 2015
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Seble Woldeghiorghis
Strategic Partnerships Lead Airbnb Italia
Ludovica Lardera
CEO I-Faber Spa
Paola Fico
Head of Primary Markets and Regulatory Compliance
Paola Poli
Consulente, Imprenditore

Scopri