Vuoi un nuovo lavoro ma non ricordi più come si fa? Ecco un vademecum e gli strumenti giusti per fare centro, soprattutto se in questo momento hai giù un altro impiego.

Come trovare un nuovo lavoro mentre già si ha una occupazione? Iniziare quando sei già impegnato altrove ti dà una maggiore sicurezza e ti consente di negoziare la migliore offerta per ciò che riguarda lo stipendio. In questo modo inoltre non si diventa frettolosi nella ricerca. Ma a volte, magari dopo lunghi anni di stallo, ci si dimentica come si fa: da dove iniziare e come conciliare le due attività?

Dirlo o non dirlo?

Uno dei primi dilemmi riguarda l’informare o meno della ricerca l’attuale boss: il consiglio è quello di non farlo finché non si ha qualcosa in mano, per non essere escluse da promozioni o progetti che potrebbero dare una svolta alla carriera in azienda.

Quando cercare?

Il secondo problema riguarda quando cercare il lavoro: naturalmente durante il tempo libero, cercando di impostare la ricerca per obiettivi. Durante i pomeriggi o i weekend, scandagliare bene i siti di recruiting (Monster, LinkedIn e agenzie per il lavoro come Randstad e Micheal Page) e sfruttare le pause pranzo o gli orari liberi per fare i colloqui.

Il primo colloquio deve essere con te stessa

Chiediti perché vuoi cambiare lavoro, cosa ti aspetti dal nuovo e quali skills hai acquisito con quello attuale: butta giù tutto nel CV e preparati un discorso. Hai paura di non avere le competenze giuste? Non preoccuparti: le aziende preferiscono formare i propri dipendenti ex novo, come conferma Gian Luca Sghedoni, HR Manager di Kerakoll.

Let’s start! Aggiorna il CV

Oltre ai consigli già visti, il CV deve essere il protagonista di un vero e proprio refresh: può essere utile cambiare foto o struttura, aggiungere eventuali corsi di formazione e aggiornamento fatti in azienda e le nuove skills. Un errore da evitare? Indicare l’email aziendale tra le referenze: meglio rimanere sui riferimenti personali. Vuoi cambiare completamente carriera e settore? Indica le competenze trasferibili come opportunità da sfruttare, e prepara degli esempi di vita lavorativa quotidiana che aiutino a dimostrare che le tue abilità prescindono dal tuo ruolo.

Dove cercare?

I consigli per chi ha già un lavoro ma ne cerca uno nuovo sono due: LinkedIn e networking, oltre che i soliti siti di recruiting. La mossa in più? Affidarsi a un cacciatore di teste che sia in linea con le proprie esigenze e il proprio stile comunicativo: farà buona parte del lavoro al posto tuo e saprà consigliarti sulle mosse da mettere in campo per ogni azienda a cui punti.

 

 

     > Leggi anche:

Colloquio di lavoro in vista? Preparati così!

Trovare lavoro all’estero: ecco 5 consigli da chi l’ha già fatto

Job hopping, ovvero: l’arte di saltare da un lavoro all’altro

Pubblicato il: 23 gennaio 2017
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Angela Di Luciano
Editor
Seble Woldeghiorghis
Strategic Partnerships Lead Airbnb Italia
Patrizia Rizzo
Advisor investor services
Ludovica Lardera
CEO I-Faber Spa

Scopri