Su 100 aziende, 87 sono presenti su almeno un social network. Ma il segreto sta nei follower. Doxa ha individuato i 5 profili che ogni brand deve avere tra i propri follower. Tra emotivi ed egocentrici, ecco i più diffusi.

Da Facebook a Twitter, passando per LinkedIn e Pinterest. Secondo la rivista Fortune su 100 aziende, 87 sono presenti su almeno un social network e il 62% dei responsabili marketing ha dichiarato che i social media sono diventati un elemento vitale delle proprie attività durante l’ultimo anno. Eppure, non sono solo le grandi multinazionali americane a investire sul web: una ricerca pubblicata da LinkedIn dice che 4 su 5 piccole e medie imprese usano i social media con l’obiettivo di trovare nuovi clienti, aumentare la brand awareness e avere un rapporto più diretto con il proprio target. Con risultati sorprendenti: 1 su 2 è cresciuta rispetto all’anno precedente. “Ascoltare la propria rete è fondamentale per un’azienda” ha spiegato Leonardo Bellini, digital strategist e docente di Social Media Marketing allo IULM di Milano, “la aiuta a capire cosa pensano i propri consumatori e a costruire una buona reputazione anche partecipando direttamente alle conversazioni”. Il segreto? “Ascoltare quello che dicono i propri follower, riconoscerne i bisogni e soddisfarli”.

Scarica l’infografica

Follower

Pubblicato il: 28 aprile 2015
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Lorena Capoccia
CEO
Francesca Panzarin
Cultural Management Freelance
Gabrielle Fellus
Presidente e Trainer del Krav Maga Center KMIT e Consulente di Comunicazione
Federica De Medici
Investor Relations

Scopri