Quello che vi raccontiamo oggi non è il solito progetto di crowdfunding, ma una vera e propria community a sostegno dell’imprenditoria femminile dei paesi in via di sviluppo. Ecco chi è Womentum e come aiuta le donne imprenditrici.

Bellissima missione quella perseguita da Womentum, una piattaforma di crowdfunding nata nel 2016, che sostiene e aiuta le donne dei paesi in via di sviluppo nella realizzazione del proprio piccolo sogno imprenditoriale. Il tutto prende ispirazione proprio dalle storie di alcune donne indiane, costrette a vivere in un contesto di marginalizzazione sociale e senza la possibilità di ricevere alcun tipo di finanziamento per l’avvio di una propria attività. Nimala, giovane vedova e mamma di due bambini, grazie al supporto formativo ricevuto da parte di una fondazione locale di empowerment femminile, è riuscita a scoprire la sua passione imprenditoriale (quella per il cucito) con cui ha costruito un suo piccolo business che le permette oggi di mantenere sé e i suoi figli, garantendo loro un’istruzione. Storie come quella di Nimala hanno spinto alla realizzazione del progetto Womentum, che vuole essere un fulcro a sostegno dell’azione imprenditoriale femminile, unico veicolo per il cambiamento sociale in determinate realtà. Ma come funziona la piattaforma? Womentum affronta il problema dell’istruzione di queste donne e dell’accesso a risorse finanziarie (generalmente negate a causa di rigide barriere giuridiche e di un loro stato finanziario totalmente dipendente e agganciato a quello dei mariti) consentendo a chiunque nel mondo di fare una libera donazione. L’impatto di questi aiuti è immediatamente misurabile e tangibile già dalla piattaforma, in cui è possibile seguire passo passo la storia e l’andamento dell’attività di ogni singola imprenditrice, fino al raggiungimento del 100% del loro obiettivo. Grazie a Womentum, in un solo anno di attività, molte imprenditrici in India, Uganda, Ecuador e Colombia hanno vinto la loro lotta all’oppressione di genere, e hanno scelto a loro volta di contribuire in prima persona alla costruzione di questa comunità di donne che sostengono altre donne.

 

> Leggi anche

Storie della buonanotte per bambine ribelli: in arrivo il secondo libro

L’Einstein del 2017 è una giovane ventitreenne

Economia e lavoro in rosa: come è messa l’Italia? I nuovi dati dal Women Value Company 2017

Pubblicato il: 29 giugno 2017
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Silvia Brena
Giornalista, CEO di una società di comunicazione
Paola Fico
Head of Primary Markets and Regulatory Compliance
Monica Regazzi
Partner BCG
Lorena Capoccia
CEO

Scopri