Mettiamo da parte il pessimismo e proviamo, una volta a settimana, a raccontarvi tre buone notizie dal mondo del lavoro femminile. Scoprirete che non esistono solo gender gap incolmabili e percentuali negative. Scommettiamo?

 

New York. Forbes: Taylor Swift è la star più pagata del 2016, guadagnerebbe più di One Direction e Ronaldo. Secondo la classifica pubblicata nei giorni scorsi da Forbes, Taylor Swift è la star più pagata al mondo: 170 milioni di dollari guadagnati in un anno, più di quanto guadagnano gli One direction (110 milioni) e il giocatore di calcio Cristiano Ronaldo (88 milioni). Il merito? Lo strepitoso successo del suo ultimo tour 1989 ma anche la seconda vittoria consecutiva del Grammy per migliori disco pop dell’anno (è stata la prima star ad ottenerli consecutivamente). Insomma, per Taylor il 2016 si sta rivelando l’anno dei successi su tutti i fronti, che la stanno portando a guadagnarsi il rispetto dei fan anche grazie alle numerose azioni umanitarie e per l’importante appoggio dimostrato nei confronti delle donne. Ricordate per esempio, il discorso dei Grammi 2016?

Nuova-Delhi. Crescono le taxi driver indiane. Il lavoro? Le aiuta nel loro riscatto sociale. Sono 450 le ragazze che, provenienti da tre città diverse, sono state selezionate da un’agenzia governativa di Nuova Delhi per diventare taxi-driver. Le giovani hanno deciso di cambiare il loro destino di “Dalit”, così sono definiti i fuori casta in India, e di intraprendere una strada molto diversa da quella a cui sarebbero dovute andare incontro (in India le dalit sono destinate a seguire le orme dei propri genitori). La volontà di riscattarsi e crearsi un destino migliore, ha portato le ragazze a frequentare un corso di 7 mesi che ha permesso loro di guadagnarsi l’assunzione di UberPop e Ola, un servizio taxi molto conosciuto e diffuso in India. La co-fondatrice del CSR (Centro per le Ricerche Sociali) di Nuova-Delhi ha voluto dire la sua: “Non è la prima volta che in India delle donne ricevano la licenza da tassiste. Ma si tratta di un enorme passo in avanti dal punto di vista numerico e dell’inclusione sociale”. Che sia il primo passo per un grande cambiamento nel Paese?

New York. Forbes investe sulle donne. E apre una piattaforma per aiutarle a fare rete. È proprio sulle donne che la rivista statunitense Forbes ha deciso di puntare quest’anno. Come? Creando Women@Forbes, un intero spazio online dedicato proprio a loro. La piattaforma rosa è stata “lanciata” il 16 aprile e, nel giro di soli 3 mesi, è diventata un successo. “Siamo convinti che se le donne riusciranno a inserirsi al meglio a livello professionale assisteremo a un profondo cambiamento e che l’economia ne beneficerà”, così ha parlato Christina Vuleta, vice presidente del “Women’s digital network” di Forbes Media, volendo sottolineare quanto le donne siano diventate fondamentali nel mondo del lavoro. Anche i numeri sembrano confermare le parole della Vuleta: Il sito Women@Forbes ha registrato oltre 100 mila download e la sua crescita di visitatori raddoppia quotidianamente; per non parlare dei social network: la pagina ufficiale Facebook conta 716.646 likes e LinkedIn ha raggiunto il numero di 23.541 membri.

Pubblicato il: 22 luglio 2016
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Angela Di Luciano
Editor
Laura De Chiara
Imprenditrice, Business Angel e Senior Executive Marketing e Strategie
Gabrielle Fellus
Presidente e Trainer del Krav Maga Center KMIT e Consulente di Comunicazione
Luisa Ferrario
IT Manager

Scopri