Katia Bassi è la nuova Chief Marketing Officer in Lamborghini, ed è la prima donna del gruppo automobilistico a ricoprire questo ambito ruolo.

Le auto? Un gioco da ragazze, soprattutto se si parla di pianificazione strategica e marketing del lusso: è questo il nuovo ruolo di Katia Bassi nella Casa di Sant’Agata Bolognese. Katia è stata presa in prestito dal mondo Aston Martin, dove si occupava di strategie del brand. Ma non è l’unica azienda a prevalenza maschile in cui ha lavorato: la Bassi ha capeggiato anche in NBA Italia, in FC Internazionale e in Ferrari. Ed è stata proprio un uomo a volerla fortemente: l’AD di Lamborghini, Stefano Domenicali, l’ha definita una professionista completamente dedita all’eccellenza.
Dopo gli studi a Pavia e Milano, Katia ha avuto modo di frequentare la Columbia University, e ha avuto piccole e grandi esperienze in quasi tutti i settori del lusso. La sua vita? Non è solo lavoro: al suo fianco ha il marito Silvio Valota, che si occupa di formazione, e alla domanda se fosse mai stata discriminata durante la sua carriera, ha risposto: “Mai. A volte noi donne non ci proviamo neanche a proporci per ruoli decisionali. Io mi sono lanciata ogni volta senza farmi problemi.” Sperando che in molte prendano esempio.

Leggi anche:

First day, best day: come affrontare il primo giorno di lavoro

Valore strategico, condivisione di obiettivi e istinto: ecco perché le startup femminili non falliscono

Fraparentesi: la start up al femminile nata per migliorare la qualità della vita delle pazienti oncologiche

 

Pubblicato il: 7 settembre 2017
Categoria:
COMMENTA

Devi essere registrato per poter lasciare un commento

RICHIEDI UNA MENTORSHIP

Le Mentor sono donne che hanno raggiunto posizioni lavorative appaganti e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro esperienza in un percorso di mentorship a carattere personale e totalmente gratuito.

Monica Regazzi
Partner BCG
Consuelo Arezzi
Sales and strategy director digital
Silvia Brena
Giornalista, CEO di una società di comunicazione
Francesca Panzarin
Cultural Management Freelance

Scopri